Anna Falchi

attrice

Anna Falchi

Nata a Tampere, in Finlandia, il 22 aprile 1972 da madre finlandese, Kaarina Palomäki Sisko, di professione indossatrice, e padre italiano, Benito Falchi, all’età di 6 anni si trasferì in Italia. Iniziò la sua carriera nel mondo dello spettacolo classificandosi seconda a Miss Italia 1989, dove vince il titolo di Miss Cinema. Nel 1992 fu scelta come testimonial pubblicitaria della Banca di Roma nello spot televisivo “Il sogno”, diretto da Federico Fellini, nel quale recitò al fianco di Paolo Villaggio.

Nel 1993 comparve accanto a Raf nel videoclip della sua canzone Due. Ciò diede impulso alla sua carriera cinematografica, che partì sempre nel 1993 con il film Nel continente nero di Marco Risi, in cui recitò a fianco di Diego Abatantuono. Nel 1994 apparve nel film C’è Kim Novak al telefono, di Enrico Roseo, insieme con Sylva Koscina. Sempre nel 1994 fu scelta da Carlo Vanzina per il suo S.P.Q.R. – 2000 e ½ anni fa, in cui interpretò una prostituta dal nome di Poppea. Ancora nel 1994 interpretò un ruolo da protagonista, insieme con l’attore inglese Rupert Everett, nel film Dellamorte Dellamore, di Michele Soavi, ambientato in Italia, che narra le vicende del custode di un cimitero, Francesco Dellamorte, che si imbatte in situazioni anomale.

Lo stesso anno decretò la definitiva consacrazione a modella, grazie alle sfilate romane della stilista Chiara Boni. Successivamente ha preso parte ai film Palla di neve di Maurizio Nichetti (1995), Celluloide di Carlo Lizzani e Giovani e belli di Dino Risi (entrambi del 1996). In televisione ha condotto il Festival di Sanremo 1995 con Pippo Baudo e Claudia Koll. Lo stesso anno ha inciso il disco dance Pium Paum (Vipula Vapula). Nel 1996 è stata fra i conduttori del quiz preserale di Rai 1 Luna Park.

Alla fine degli anni Novanta, oltre a interpretare il ruolo di sé stessa in Paparazzi e Body Guards – Guardie del corpo, aumentò la sua presenza in televisione, diventando ospite di numerosi programmi. Nel 1997 fece da madrina alla 40ª edizione dello Zecchino d’Oro (ruolo che ripeterà nell’edizione 2006). Ha condotto inoltre l’edizione 1998-1999 di Domenica in accanto a Giancarlo Magalli e Tullio Solenghi. È stata protagonista di numerosi calendari, anche auto-prodotti, in cui ha posato nuda, e che vennero sponsorizzati e diffusi prima dal mensile Max e poi da Maxim.

Nel 2000 è stata la madrina della festa scudetto della Lazio, squadra di cui è tifosa. Nello stesso anno ha debuttato in teatro con Se devi dire una bugia, dilla grossa, a cui seguirono le tournée La Venexiana (2003), A piedi nudi nel parco (2004) e Notting Hill (2007). Nel 2001, intervistata nella trasmissione Satyricon, si tolse le mutandine di pizzo rosse e le diede in dono al conduttore Daniele Luttazzi, che le annusò estasiato. Nel 2002 tornò al cinema interpretando Operazione Rosmarino, che successivamente fu seguito da Nessun messaggio in segreteria (2005).

Dal 2005 è anche produttrice cinematografica: con il fratello Sauro ha fondato la società “A-Movies Production” specializzandosi nel film d’autore e indipendente. Da marzo 2007 collabora con Tiscali Notizie, la testata giornalistica del portale Tiscali, dove scrive di critica cinematografica. Sempre nel 2007 torna sul piccolo schermo nella fiction televisiva Piper, su Canale 5, ed è tra i concorrenti dello show di Rai 1, Ballando con le stelle, piazzandosi seconda con il partner Stefano Di Filippo. Nel 2008 è tornata al cinema, nuovamente nella commedia all’italiana con L’allenatore nel pallone 2 ed Un’estate al mare.

Sempre nel 2008 Anna Falchi è stata nominata direttrice artistica della New York Film Academy presso la sede di Cinecittà. Nella stagione 2008-2009 ha debuttato come conduttrice radiofonica accanto a Pierluigi Diaco nel programma Onorevole DJ, talk show notturno di RTL 102.5, trasmesso in contemporanea anche in televisione su RTL 102.5 TV, e ha condotto con Ale e Franz il programma Buona la prima!. Dal 21 settembre 2009 ha condotto in prima serata su Rai 1 il varietà Da Nord a Sud… e ho detto tutto!, a fianco di Vincenzo Salemme. Alla fine del 2009 ha partecipato come attrice ai film L’uomo nero di e con Sergio Rubini e Ce n’è per tutti, di cui è stata anche co-produttrice.

Nel 2011 è stata nuovamente presente al cinema nel film di Ezio Greggio Box Office 3D – Il film dei film. Nel luglio 2012 è stata la madrina della dodicesima edizione del Grand Prix Corallo Città di Alghero, mentre ad agosto dello stesso anno ha presentato la seconda edizione del Premio Filottete a Cirò Marina.[1] Nel 2013 ha partecipato al programma Stasera mi tuffo, condotto da Teo Mammucari, arrivando quarta. Sempre quell’anno le Falchi è madrina del “Nordic Film Fest 2013”, del “Rally di Roma Capitale” e del “Riccione Xmas 2013”.

Nelle stagioni televisive 2013-2014 e 2014-2015 conduce accanto al giornalista Massimo De Luca la trasmissione sportiva Number Two, sull’emittente napoletana Canale 34. Nel 2015 conduce il programma Wedding Fashion World, in onda sul canale di Sky La sposa TV. Per lo stesso canale, rinominato Donna & Sposa, nell’autunno del 2016 conduce la trasmissione Sei donna.

 

  • Se devi dire una bugia dilla grossa, di Ray Cooney, regia di Pietro Garinei (2000)
  • La Venexiana, di Anonimo Veneziano del Cinquecento, regia di Fernando Balestra (2003)
  • A piedi nudi nel parco, di Neil Simon, regia di Gianluca Guidi (2004)
  • Notting Hill, tratto dall’omonimo film, regia di Massimo Natale (2007)
  • Nel continente nero, regia di Marco Risi (1993)
  • Anni 90 – Parte II, regia di Enrico Oldoini (1993)
  • S.P.Q.R. – 2000 e ½ anni fa, regia di Carlo Vanzina (1994)
  • Miracolo italiano, regia di Enrico Oldoini (1994)
  • C’è Kim Novak al telefono, regia di Riki Roseo (1994)
  • Dellamorte Dellamore, regia di Michele Soavi (1994)
  • L’affaire, regia di Sergio Gobbi (1994)
  • Palla di neve, regia di Maurizio Nichetti (1995)
  • Celluloide, regia di Carlo Lizzani (1995)
  • Giovani e belli, regia di Dino Risi (1996)
  • Paparazzi, regia di Neri Parenti (1998)
  • Body Guards – Guardie del corpo, regia di Neri Parenti (2000)
  • Gli occhi dell’amore, regia di Giulio Base (2001)
  • Operazione Rosmarino, regia di Alessandra Populin (2001)
  • Nessun messaggio in segreteria, regia di Paolo Genovese e Luca Miniero (2005)
  • Bambini, regia di Alessio Maria Federici, Peter Marcias, Andrea Burrafato, Michele Rho e Devor De Pascalis (2006)
  • L’allenatore nel pallone 2, regia di Sergio Martino (2008)
  • Un’estate al mare, regia di Carlo Vanzina (2008)
  • Ce n’è per tutti, regia di Luciano Melchionna (2009)
  • L’uomo nero, regia di Sergio Rubini (2009)
  • Box Office 3D – Il film dei film, regia di Ezio Greggio (2011)
  • Roma nuda, regia di Giuseppe Ferrara (2013)
  • I milionari, regia di Alessandro Piva (2013))
  • 45º Festival di Sanremo (Rai 1, 1995) – Co-conduttrice
  • Papaveri e papere (Rai 1, 1995) – Co-conduttrice
  • Modamare a Positano (Canale 5, 1996)
  • Donna sotto le stelle (Canale 5, 1996)
  • Luna Park (Rai 1, 1996-1997)
  • Stelle a quattro zampe (Canale 5, 1997)
  • Quaranta Zecchini d’oro (Rai 1, 1997)
  • 40º Zecchino d’Oro (Rai 1, 1997)
  • Sanremo magica (Rai 1, 1998)
  • Tai-Tanic (Rai 2, 1998)
  • Italiani in vacanza (Italia 1, 1998)
  • Domenica in (Rai 1, 1998-1999) – Co-conduttrice
  • 30º Premio Barocco (Rai 1, 1999)
  • 40° Premio Regia Televisiva (Rai 1, 2000) – Co-conduttrice
  • Una notte di fiaba (Rai 1, 2001)
  • 37º Premio Barocco (Rai 1, 2006)
  • Danger Zone (Sky Cinema Max, 2006)
  • 49º Zecchino d’Oro (Rai 1, 2006) – Co-conduttrice
  • Ballando con le stelle 4 (Rai 1, 2007) – Concorrente
  • Onorevole DJ (RTL 102.5 TV, 2008-2009)
  • Una notte per Caruso (Rai 1, 2009)
  • Da Nord a Sud… e ho detto tutto! (Rai 1, 2009)
  • 42º Premio Barocco (Rai 1, 2011)
  • Superbrain – Le supermenti (Rai 1, 2012-2013) – Ospite fisso
  • Jump! Stasera mi tuffo (Canale 5, 2013) – Concorrente
  • Number Two (Canale 34, 2013-2015)
  • Wedding Fashion World (La Sposa TV, 2015-2016)
  • Sei donna (Donne & Sposa, 2016)